Blog

Dic 12

Il potere dell’azione

L’azione è uno strumento molto potente. Spesso lo diamo per scontato e agiamo automaticamente: il 45% dei nostri comportamenti e il 95% dei nostri pensieri sono abitudini, per cui, se non ne prendiamo consapevolezza, le nostre azioni saranno il riflesso delle nostre esperienze passate che però potrebbero non aiutarci a vincere le sfide future.

L’azione ci regala:

– consapevolezza della direzione che prendiamo
– consapevolezza degli errori che commettiamo
– nuove prospettive, perché non osserviamo più un obiettivo dal divano.
– nuove opportunità, che emergono solo quando agiamo
– un piano più efficace, perché non basato sulla teoria ma sulla pratica.

Soprattutto, ci fa scoprire l’enorme potenziale che abbiamo davanti; Spesso non riusciamo ad agire perché confondiamo il nostro potere al momento – cioè quello che possiamo fare con le risorse e le competenze che abbiamo – con quello che potremo raggiungere in futuro.

Crediamo dunque che quello che possiamo fare adesso – che è poco – è il nostro limite e non agiamo oltre. Immagina di dovere scalare una montagna: se non lo hai mai fatto, non potrai raggiungere la vetta domani – sarebbe addirittura pericoloso! Molti di noi si danno questo come limite assoluto, senza considerare che in realtà se agiscono oggi, espandono il loro potere attingendo al potenziale – ad esempio, ti potresti allenare su una collina, prendendo preziosa esperienza che ti servirà per scalare cime sempre più alte.
L’azione ci mostra che quelli che consideriamo limiti sono semplicemente i confini della nostra conoscenza e proprio l’azione ci permette di espandere quei confini.

Esercizio:

ti proponiamo un esercizio per cominciare ad abituarti a guardare le azioni efficaci in modo diverso:

1. Pensa ad un obiettivo che vorresti raggiungere e per cui non hai ancora agito.
2. Pensa alla prima azione che puoi fare entro una settimana: non deve essere grande, ma deve essere allineata all’obiettivo.
3. Porta a termine tale azione entro la settimana, prestando attenzione a opportunità, ostacoli, sfide che si presentano.
4. Mentre sei immerso nell’esperienza, osserva quale sarà l’azione successiva più efficace per andare avanti.
5. Porta a termine anche la seconda azione.

In questo modo hai allargato il tuo senso di potere, che adesso è diventato più grande, perché hai attinto al potenziale.
L’azione non solo ti fa raggiungere un obiettivo, ma ti rende sempre più bravo nel raggiungerne di sempre più ambiziosi.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *