Blog

Ott 26
tree, calm, mindfulness, mindful, pause, break, solitude, concentration

Mindfulness – 10 minuti di niente

Quant’è stata l’ultima volta che hai controllato il tuo smartphone? Se sei come la maggior parte delle persone, probabilmente, non molto tempo fa. Forse lo stai tenendo in mano adesso e stai leggendo questo articolo.
Essere produttivi va bene, ma siamo ormai iperstimolati da quando la possibilità di accedere ad Internet e ai social media è passata sui dispositivi mobili. Controllare lo smartphone è troppo facile e divertente. Noi lo facciamo centinaia di volte al giorno. Se pensi che ci vogliono diversi minuti per riprendere la concentrazione su quello che stavamo facendo, centinaia di distrazioni al giorno significa che non riusciamo a portare termine attività importanti per la maggior parte della giornata. Non possiamo formulare neanche piani o pensieri complessi, perché lo smartphone ci toglie la concentrazione. Inoltre, non ci rendiamo conto di quanto tempo viene perso in un’operazione del genere, perché è divisa in parti. Una volta controlli lo smartphone per un minuto: un’altra volta per cinque, un’altra per dieci. Non sembra molto, ma sommato per tutto il giorno, significa che stai perdendo ore di tempo che potresti usare per scrivere un libro, aprire un’azienda, fare qualcosa di importante per te.
Come tutto, anche lo smartphone è un’abitudine e il suo effetto moltiplicatore può essere molto negativo. Contrastalo con un’altra buona abitudine mentale: dieci minuti di niente. Comincia a prenderti dieci minuti in cui non fai assolutamente nulla. Non controlli il computer, non fai scorrere le notizie sul tuo social preferito. Semplicemente, rimani nel presente e pensi. Prendi consapevolezza di come stai, di cosa vuoi nella tua vita, di dove sei adesso e di quali obiettivi vuoi raggiungere. Non devi pianificare nulla: semplicemente pensare e stare con te stesso. Riscoprirai le tue emozioni, il che ti daranno un’idea di come stai e soprattutto del perché stai in questo modo e, se vuoi cambiare, di cosa devi trasformare della tua vita per modificare la direzione che hai preso.
È un’abitudine che presto ti darà grandi vantaggi: sarai più consapevole della direzione che hai preso nella vita, delle decisioni importanti che stai rimandando, delle cose che ti fanno stare bene e di quelle che ti fanno stare male e che magari anestetizzi con il tuo smartphone.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *