Blog

Set 20
wrong, mistake, erase, cancel

L’arte di sbagliare

Quanti obiettivi sono stati abbandonati, quanti tentativi non sono stati fatti, quante scuse sono state inventate per nascondere una delle attività più umane: l’errore.
Ogni giorno in azienda noi Coach di Novaxia, nei nostri interventi di Coaching, incontriamo persone terrorizzate dagli errori. Ci sono i perfezionisti, quelli che non cominciano fino a quando non sono perfetti – e poi, quando inevitabilmente sbagliano, diventano molto stressati. Ci sono quelli che sono convinti che sbagliare sia un segno di fallimento, o di debolezza, per cui vivono sempre agitati, agitando anche le persone intorno a loro, perché tentano di controllare tutti, perché nessuno sbagli.
Poi ci sono quelli che pensano che un errore porterà la catastrofe, per cui vorrebbero cambiare, osare, raggiungere obiettivi più in linea con il loro spirito, ma rimangono poi incatenati a terra a causa della paura dell’errore.
Ci sono infine quelli che agiscono solo per “buon senso” che andrebbe bene se non fosse che per loro il buon senso significa agire senza prendersi il minimo rischio. Fanno passi così piccoli da non lasciare traccia e quando finalmente sono vicini ad un obiettivo, il mondo ormai è cambiato.
Per fare scomparire la paura dell’errore:
• Allenati a sbagliare. Non stiamo dicendo che devi sbagliare per forza, ma spesso è molto più importante come reagisci all’errore. Allenati a rimanere calmo, concentrandosi subito sulla soluzione invece di rimanere fissato sul problema e la catastrofe che creerà. Questo focus sull’azione ti permetterà di concentrare le tue forze sull’uscire rapidamente dall’impasse.
• Dai per scontato che sbaglierai. Identifica gli sbagli più grossi che potresti fare e identifica per ognuno di essi un possibile Piano B. Poi quando sbagli, invece di stressarti e di perdere tempo in lamentele, chiediti cosa hai imparato dall’errore e quale vantaggio ti dà. Trasforma gli errori in momenti di apprendimento per partire più forte di prima.
• Diventa preciso, non perfetto. Qualche errore lo commetterai perché non puoi sapere cosa accadrà e perché le variabili in gioco sono troppe. Se lanci un nuovo sito e-commerce per la tua attività, dopo avere rispettato le regole di base, non puoi sapere esattamente cosa funzionerà nel tuo caso: dovrai fare delle prove e sbagliare. Se però sai che alcune attività che dovrai portare a termine possono ridurre il margine di errore, preparati al meglio per essere sicuro che le farai correttamente. È importante diventare precisi, ma non cercare la perfezione, che è il blocco dei perfezionisti che non partono mai. Allena il prevedibile e accetta l’imprevedibile.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *