Blog

Apr 05

Come sviluppare veramente gli High Potential in azienda – Un percorso di gestione del talento

I percorsi di gestione degli High Potential devono avere un presupposto di base: le persone possono sviluppare il potenziale in un ambiente che supporta tale sviluppo. Non bastano alcune aule di sviluppo delle competenze o un Development Centre per misurare le soft skills e dare loro un feedback: persone in ambienti che prediligono la mediocrità all’eccellenza, oppure in team in cui le persone con idee sono oscurate da chi quelle idee non le accetta, non saranno stimolate a crescere.

Le organizzazioni oggi perdono tantissime persone ad Alto Potenziale perché non riescono a creare un ambiente che stimoli questo sviluppo. Si impegnano nella creazione di piani di sviluppo di competenze sulla Leadership, l’Intelligenza Emotiva, offrono Coaching e test, ma servono stimoli continui e la fiducia che quel potenziale sarà poi utilizzato.
Una volta identificati gli High Potential, le persone devono essere naturalmente motivate a crescere. La persona all’interno dell’organizzazione sarà sempre “tirata” da diverse calamite: se io ho un’idea per una nuova opportunità, ma so che devo passare quattro livelli decisionali solo per fare un test e so benissimo che quella manager non mi darà mai l’ok, allora è inutile che mi formi sul pensiero strategico perché hai visto in me del potenziale. Non lo userò mai, oppure lo userò in un’altra organizzazione.

Ecco alcuni spunti per un percorso di sviluppo degli High Potential:

• Oltre ad identificare le competenze da allenare per fare “sbocciare” il potenziale, gli HR Manager devono “spianare” la strada alla sperimentazione di quelle competenze. Le persone devono essere motivate a scaricare a terra quel potenziale, per renderlo abitudine, a fare senza avere paura di fare;
• Coinvolgere anche il management nei processi di sviluppo del potenziale: in questo modo c’è uno sponsor forte che dà la direzione e che assicura la crescita degli high potential nella pratica;
• Dare un messaggio coerente e costante: lo sviluppo degli High Potential funziona veramente in un’azienda che premia l’errore intelligente, la sperimentazione, la discussione in team su progetti innovativi, il feedback. Se le abitudini aziendali sono invece il contrario, si produrrà solo cinismo;
• Preparare un laboratorio continuo: un’Academy per gli High Potential, con allenamenti di e-learning o comunque in remoto, insieme ad aule e Coaching, che sia sostenibile ma continua, può portare alle persone ad essere consapevoli che l’azienda punta su di loro costantemente e che non sono solamente attività “toccata e fuga”. La ricerca del potenziale diventa un elemento culturale dell’azienda e molte più persone, vedendo che funziona, aspireranno a farne parte.

Vuoi vedere le nostre soluzioni per creare Academy sugli High Potential per la gestione del talento?[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *