Blog

Feb 18

Change Management – l’importanza dell’ “agenda editoriale” nel cambiamento

Novaxia, nei percorsi di Change Management delle multinazionali che supporta durante il delicato momento del cambiamento, fornisce anche tutte le comunicazioni e l’agenda editoriale del cambiamento.
L’agenda editoriale del cambiamento è una pianificazione dei messaggi, della frequenza delle comunicazioni, del Tone of Voice e di tutte le strategie comunicative che l’azienda deve seguire quando promuove un cambiamento, un miglioramento del Modello di Business, un riassetto di un reparto.
La comunicazione è fondamentale perchè le persone non amano il cambiamento: siamo creature di abitudine e, soprattutto quando il cambiamento viene dall’alto e non possiamo controllarlo, molti di noi si sentono in ansia e si chiudono nelle loro routine.

Costruire un’agenda editoriale ci permette di essere più efficaci nel comunicare non solo dove vogliamo andare, ma cosa sta succedendo in tutta l’organizzazione.
Ecco alcuni messaggi fondamentali:

  • Inizio del cambiamento – Chiarire la direzione strategica non è facile e deve essere ripetuta. Il messaggio in questo caso non può essere una semplice mail. Di solito si fa durante un momento istituzionale importante per l’azienda: si consiglia di produrre un video del CEO o della persone che guiderà il cambiamento (se fatto solo in una parte dell’azienda). Questo messaggio è il più pericoloso perché le persone che non lavorano a stretto contatto con la strategia ogni giorno, non comprenderanno fino in fondo il messaggio. Occorre spiegare con cura perché il cambio di direzione e quali saranno i vantaggi.

  • Aggiornamenti costanti: nei primi mesi, quando si avvertono i primi cambiamenti, i messaggi devono essere costanti e vertere sulle previsioni a breve termine e su quello che accadrà nell’immediato futuro. Perché? Perchè le persone hanno bisogno di sapere cosa accadrà, dato che abbiamo appena tolto loro la sicurezza del futuro dato dalle loro routine.

  • I successi derivanti dal cambiamento: celebriamo anche piccoli successi, senza esasperarli, per mostrare che il cambiamento sta funzionando e per convincere quindi anche i più scettici che la scelta era corretta. È importante la frequenza dei messaggi, perché il cambiamento diventi lentamente desiderabile e non solo un’imposizione.

  • I fallimenti: questo è un messaggio che le aziende di solito non accettano ma che è fondamentale. Le persone, quando sentono unicamente i successi, cominciano a  sospettare che siano stati selezionati a dovere, soprattutto quando nel loro reparto non stanno vedendo grandi vantaggi dal processo di Change Management. Il fallimento deve essere raccontato come una rivincita: l’azienda mostra che si può sbagliare e che soprattutto questo non ha alcuna conseguenza. Le persone saranno più propense ad abbracciare il cambiamento se sanno che, se sbagliano, non ci sono conseguenze e anzi. Si può imparare dagli errori.

Novaxia, schermata
Vai alla piattaforma drive

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *