Blog

Apr 25

Change Management – due domande per supportare il cambiamento del nostro team

Navigare attraverso un cambiamento è molto difficile, soprattutto in azienda: le persone perdono i loro punti fermi, cambiano comportamenti, abitudini e tecnologie, le persone improvvisamente si ritrovano in un mondo diverso e completamente sconosciuto. Alcune di loro sentono di avere perso il loro valore nel processo di cambiamento, perché adesso non si sentono capaci di affrontare la nuova situazione che è richiesta dal reparto o dall’organizzazione.
Come manager o team leader, devi supportare questa parte molto delicata di un processo di change management: la paura del nuovo. Le persone faranno fatica ad adattarsi, sbagliano e se i loro capi non hanno le competenze per affrontare questi momenti di cambiamento, la tensione salirà.
Due domande possono aiutare molto le persone che affrontano un processo di Change Management, domande che creano collaborazione e permettono a tutti di lavorare insieme verso un nuovo cambiamento.
La prima domanda è: 

Cosa ti serve in questo momento? 

Potrebbero essere informazioni, dati, formazione. Ognuno di noi ha bisogno di qualcosa di diverso, perché ha processi mentali e strategie di gestione del cambiamento diverse. Non sempre riusciremo a dare tutto, ma quantomeno potremo essere presenti per loro – e loro per noi. Se non possiamo dare tutta la formazione di cui hanno bisogno, possiamo dedicare qualche minuto per fare Mentoring o Coaching. La stessa cosa possiamo fare noi: dire al nostro team che noi abbiamo bisogno di qualcosa da loro, perché siamo tutti sulla stessa barca. Se abbiamo dato, ci tornerò indietro in un processo di cambiamento in cui tutti collaborano. Non sarà tutto perfetto, ma sarà molto più efficace.
La seconda domanda è disegnata per creare engagement e discutere un approccio proattivo verso il cambiamento, che altrimenti viene vissuto in modo reattivo: 

Cosa dovrai fare passare con successo in questo cambiamento? 

In questo modo si ragiona su nuovi comportamenti – voi sapete che ci stanno lavorando e li potete supportare e allo stesso modo anche loro sanno che voi, come leader, state facendo del vostro meglio per navigare nel cambiamento.
Due domande che creano collaborazione e engagement durante un processo di Change Management. 

Pochi minuti per essere un Manager Coach efficace, soprattutto in momenti delicati. Bastano a volte pochi minuti di presenza per creare relazioni salde e affrontare in modo molto efficace sfide complesse. 

Novaxia, schermata
Vai alla piattaforma drive

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *