Blog

Lug 18

Verifica dei presupposti – Start-up e prodotti

Ogni nostra impresa, una start-up, un nuovo prodotto o servizio, un’innovazione o progetto di Business Development partono da un presupposto che dobbiamo verificare. Il presupposto è un’ipotesi che noi costruiamo al meglio delle nostre possibilità e che contiene comunque una certa percentuale di rischio che non si avveri.

Se l’ipotesi che mantiene in piedi una Start-up o un prodotto non è vera (ad es. “le persone preferiranno il gelato biologico e artigianale anche se costa di più e ci saranno meno gusti”), la Start-up fallirà o il prodotto non venderà.

Il presupposto di Grom è stato verificato, anche se era, nel 2003, rivoluzionario: coprire il gelato per mantenerlo fresco e intanto e scegliere solo prodotti di stagione di altissima qualità. L’ipotesi è stata verificata e ha portato al grande successo di Grom.

L’esercizio che proponiamo spesso ai nostri clienti che vogliono lavorare in progetti di Business Development o Start-up è la verifica delle ipotesi di business, anche quando il prodotto è già da tempo sul mercato. Le ipotesi infatti possono non essere più verificate da novità e cambiamenti di mercato, come è accaduto a Blockbuster, che non ha saputo rivedere la propria ipotesi:

“Le persone saranno disposte a uscire di casa e pagare 5 euro per vedere un film in DVD e poi riportarlo in tempo o pagare una multa”.

E’ sempre importante controllare le proprie ipotesi di business e verificarle con:

  • Domande ai clienti attuali anche di concorrenti o di prodotti simili nel mercato che volete penetrare;

  • Domande a potenziali clienti, per comprendere come risolvono al momento il problema che volete risolvere con il vostro nuovo prodotto;

  • analisi di mercato e dei comportamenti delle persone, per comprendere quali sono i pattern più importanti.

Guarda la nostra intervista a Federico Grom, uno dei fondatori della catena di gelati Grom:

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *